Scegli la linea che ti interessa e inserisci la tua mail per ricevere un buono sconto per il tuo prossimo acquisto

il baciamano

Il baciamano è un gesto senza tempo, in assoluto uno dei più eleganti cui si è soliti pensare.

Ma da dove nasce il baciamano? Cosa significa il baciamano? Quali sono le regole per un baciamano perfetto?

Sono tutte domande, queste, molto comuni e cui vogliamo rispondere con questo articolo.

Le origini del baciamano

baciamano
Scena di un baciamano in un film

Le origini del baciamano risalgono al lontano 1500, all’interno della corte Polacco-Lituana e in un breve periodo la pratica si diffuse rapidamente in tutte le corti d’Europa.

Questo tipo di saluto di cortesia e cavalleria era il saluto riservato esclusivamente alle dame dell’epoca. Inoltre era un saluto che non lasciava possibilità di rifiuto.

Fedeltà

Il baciamano è un vero e proprio rito che può racchiudere in un brevissimo gesto un grande significato.

Il baciamano è un gesto che assume un determinato significato anche a seconda della persona a cui lo si esegue e dell’occasione in cui ci si trova. Può esprimere cortesia, rispetto, ammirazione o anche devozione.

Fatto ad un capo di stato, il gesto può essere interpretato come gesto di formale sottomissione. Fatto ad un ambasciatore ad esempio, può assumere un significato diplomatico/politico.

Il gesto del baciamano

Il gesto del baciamano parte da chi lo riceve, solitamente è una donna, salvo rare eccezioni, che possono essere occasioni politiche o religiose. Come detto la persona che lo riceve inizia il rito col porgere la mano all’altezza delle proprie spalle, con il palmo rivolto verso il basso, e con la postura della mano rilassata.

La persona che è difronte si protende in avanti e nel prendere delicatamente la mano, china il capo verso di essa, sfiorando le nocche con le labbra.

In passato il baciamano era un gesto per dimostrare una certa stima nei confronti di una signora. Tale gesto era consentito solo nei riguardi di una signora sposata e non ad una signorina in “odore di marito”, onde evitare possibili fraintendimenti in essa.

Va detto che tale gesto per esprimere effettivamente il proprio valore, ed al fine che venisse apprezzato fino infondo, bisognava conoscere il giusto modo d’approccio.

Proprio per questo motivo in passato il gesto del baciamano si insegnava alle signorine dell’alta società fin da bambine. Queste ultime si esercitavano privatamente sulle modalità di esecuzione, e si preparavano su come riceverlo.

Per i Signori invece il discorso era diverso. A loro il baciamano veniva insegnato nelle accademie militari o nelle congregazioni studentesche.

L’evoluzione del baciamano

Con il passare dei tempi la pratica del baciamano è andata sempre più in disuso, ma non del tutto sparita. Sostituita nella forma da un più comune bacio sulla guancia, o da una informale stretta di mano.

Oggigiorno invece, laddove esiste la pratica del baciamano, soprattutto nel corso di occasioni pubbliche e formali è bene educazione accennare il gesto con un cenno di inchino, senza che le labbra sfiorino la mano.

Il gesto del baciamano nei giorni moderni può essere considerato se non altro, sì un gesto di cortesia, ma al contrario dei tempi remoti, basato più sull’attrazione fisica che di rispetto.

All’epoca il gesto del baciamano per ovvi motivi di scandalo era solito eseguirlo sempre e solo in luoghi chiusi, e mai in luoghi aperti ed affollati.

Non è raro vedere alle televisione moderna applicare questo gesto dai “bellocci” di turno. Ma come detto, lo scopo è ben diverso da quello che poteva essere in passato.

In passato il baciamano era un gesto per dimostrare una certa stima nei confronti di una signora. Tale gesto era consentito solo nei riguardi di una signora sposata e non ad una signorina in “odore di marito”, onde evitare possibili fraintendimenti in essa.

Baciamano e galateo: 6 regole importanti

il baciamano

Seppur la pratica del baciamano è vista come una pratica non più comune, non è detto che sia sbagliato metterla in pratica.

Ricordiamo anche che in tempi di modernità, non deve essere visto come un gesto arcaico, ne tantomeno un gesto ridicolo.

L’eleganza e la galanteria sono sempre apprezzate dal gentil sesso.

Qualora si volesse attuare la pratica del baciamano, esistono dei parametri e delle regole da rispettare se non si vuole trascendere nel ridicolo o nel fare una brutta figura.

Vediamo quali sono:

  1. l’uomo non deve mai avere contatto con le sue labbra e la mano della Signora (la distanza consigliata e di 2 cm).
  2. il Signore non deve effettuare movimenti bruschi nè tantomeno forzare il gesto (ricordiamo che è un gesto naturale e delicato).
  3. un vero gentleman non deve alzare la mano della Signora oltre le spalle di lei, bensì tocca a lui chinarsi verso la mano. Tra l’altro è consigliabile porre la mano che non effettua il gesto dietro alla schiena (gesto ancora più galante).
  4. la regola vuole che il Signore non deve avere mai la giacca sbottonata. E’ buona educazione abbottonarla prima di effettuare il baciamano.
  5. non effettuare un baciamano se non dopo le ore 15:00
  6. il baciamano va fatto solo nei luoghi chiusi. Mai fare un baciamano in strada o in luoghi pubblici.

Dei veri gentiluomini si impegneranno al massimo nell’esecuzione e nel massimo raggiungimento dello scopo.

Come ricevere il baciamano: la donna

Gli uomini garantiranno sicuramente il loro impegno, ciò non significa che la parte femminile sia totalmente esente dal mantenere dei piccoli accorgimenti.

Vediamo insieme quali possono essere:

  1. La signora deve evitare di farsi trovare con le braccia conserte, o con le mani dietro la schiena.
  2. E’ importante per una donna che si rispetti mantenere una buona cura delle mani.
  3. Evitare di guardare l’uomo negli occhi durante il gesto (equivarrebbe come concedersi ad esso). La regola vuole che la donna guardi verso il basso.

Piccoli accorgimenti da entrambe le parti per rendere un semplice gesto, come un gesto di impeccabile romanticismo.

Ora che siete al corrente su tutto quello che c’è da sapere non vi resta che metterlo in pratica. Ovviamente non ci sono scuse, dovete essere impeccabili.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Nessun prodotto nel carrello.